Gianfranco Crisci

Il progetto è teso al restauro di una villa di fine-ottocento e di varie pertinenze.

Per la villa si prevede la demolizione di tutti i volumi costruiti negli anni settanta e la ricostruzione e riordino della volumetria demolita, con l’intenzione di fare emergere il fronte a lago e di restituire qualità costruttiva e unitarietà alle parti non originali.

Per la casa Derrigo, parte del nucleo dei rustici retrostanti, e per i rustici stessi è previsto un restauro conservativo e di minimo intervento.